Articoli

EARLY BIRD

Promozione EARLY BIRD sui trekking primaverili.

MA CHE COSA È LA PROMOZIONE EARLY BIRD ?

Se prenoti un trekking di più giorni con pernotto in tenda o in rifugio con il marchio “ EARLY BIRD” acquisisci automaticamente la riduzione del servizio guida del 20% . Generalmente la prenotazione è anticipata di circa 30-40 giorni dall’inizio del trekking.

MA PERCHÉ VI PROPONIAMO QUESTA OPZIONE?

Il nostro intento è di riuscire a garantire l’evento anticipatamente per una organizzazione capillare e un confronto guida-trekkers accurato nei dettagli, per aiutarvi ad affrontare la “spedizione” nel miglior modo possibile.
Da parte nostra avere già il numero minimo di partecipanti, oltre a creare una continuità di eventi, ci permette di schedulare i vari trekking prenotando rifugi e sopperire ad eventuali inconvenienti.

Scegli l’avventura, scegli Above the sea!

Info e prenotazioni:

☎️ 3809078237
✉️ info@abovethesea.it

La valle di Arni

Trekking ad anello delle Valle di Arni

Max 8 trekkers
Livello di difficoltà medio/alta
Durata 2gg 1n

“La valle di Arni” non è il tipico trekking e non è certamente una passeggiata… ma regala due giorni emozionanti e avventurosi nelle Apuane centrali, tra crinali, passi dolomitici e panorami da cartolina fronte mare. La valle di Arni è uno dei luoghi più significativi del Parco. Un trekking di medio alta-difficoltà in uno degli ambienti più selvaggi delle Alpi Apuane, segnato dall’escavazione marmifera ma ancora affascinante per il suo skyline alpino. Pernotteremo in uno dei rifugi più accoglienti delle Alpi Apuane, il Rifugio Puliti, salendo il M. Fiocca il primo giorno e il M. Altissimo il secondo.

ll trekking prevede un dislivello compreso tra i 700 e gli 800m+ ed una lunghezza di circa 10 km al giorno. I dettagli sull’intero trekking ( tempistica e dislivelli totali) saranno più precisi nei giorni precedenti la partenza, causa meteo. La guida si riserva il diritto di modificare il trekking causa sicurezza e meteo. Trekking impegnativo si richiede un minimo di dimestichezza alla montagna, assenza di vertigini e passo sicuro.

Sabato 26 Ottobre 2024

Difficoltà EE
Ritrovo ore 9:00 presso Stazzema(Lu)
Trasferimento in auto fino ad Arni (Lu)
Presentazione e briefing sul trekking
Escursione
Pranzo al sacco

Domenica 27 Ottobre 2024

Difficoltà EE
Sveglia e colazione
Presentazione e briefing sul trekking
Escursione
Pranzo al sacco
Rientro punto di partenza

ATTREZZATURA
Zaino 30/35lt
Scarponi da montagna (obbligatori)
Abbigliamento adatto alla stagione
Lampada frontale
Sacco a pelo o sacco lenzuolo


POSTI LIMITATI MAX 8 PERSONE
QUOTA ISCRIZIONE 80 EURO A PERSONA
QUOTA RIFUGIO DA PAGARE DIRETTAMENTE IN RIFUGIO

MAGGIORI INFO: info@abovethesea.it 38090788237


Cosa mettere nello zaino. Attrezzatura e abbigliamento

Di cosa avrai bisogno durante i nostri camp e trekking

Molte persone credono, automaticamente, che il meteo sulle Alpi Apuane è generalmente caldo ma in questo micro clima puoi sentire freddo anche in piena estate, specialmente di notte.

Checklist

  • Documento identità
  • Telefono e caricabatteria
  • Monete e contanti ( può capitare che non accettino carte di credito in rifugio)

Attrezzatura

  • Zaino capiente 35/40 lt
  • Sacco a pelo o sacco letto
  • Crema solare protettiva
  • Borraccia 1,5 lt o 2lt
  • Piccolo coltellino e forchetta
  • Sacchetti plastica
  • Occhiali da sole
  • Frontalina
  • Kit Primo soccorso
  • Effetti personali: asciugamani, spazzolino, tappi orecchie etc

Abbigliamento

  • Scarpe trekking
  • Pile caldo
  • Base layer (intimo tecnico completo)
  • Piumino
  • Softshell
  • Pantaloni trekking o pantaloncini corti
  • Fascia o scaldacollo
  • Calzini 2 paia

Chiaramente questa è una lista indicativa, consigliamo sempre di materiale tecnico adatta alla stagione ultra light, infatti tutto ciò che metterete nello zaino dovrete portarlo sulle vostre spalle! Anche durante i bivacchi in quota, nel cuore dell’estate, possono capitare serate fredde con temperature vicine alla zero, avere un piumino nella zaino, può garantire una notte con il naso all’insù in cerca di stelle cadenti.

la guida

A. M.

Regala un’avventura sulle Alpi Apuane

Vuoi fare un regalo diverso dal solito ad un amico o una persona speciale?

Con il BUONO AVVENTURA puoi prenotare una escursione, un trekking o camp, per un amico o gruppo (max 5 persone) per una uscita sulle Alpi Apuane di un giornata secondo le tue richieste o necessità.

Il livello di difficoltà o l’itinerario previsto lo puoi scegliere dal nostro catalogo/calendario, presente sul sito, oppure contattando direttamente la guida per una escursione su misura privata.  Regali di compleanno, anniversari, quarantesimi o semplicemente un regalo outdoor per chi ama la natura e le attività all’aria aperta, ma non ha mai avuto l’occasione. Riceverai il voucher via mail da stampare e consegnare al festeggiato e saremo direttamente noi a contattare l’avventuriere via mail o telefonicamente.

Un regalo perfetto per chi ama la natura e l’avventura al di sopra del mare!

Above the Sea da oggi insieme a CMP

cmp

Noi di Above The Sea proveremo per voi le attrezzature di questo marchio italiano ricco di storia che punta sulla qualità.

Lo scorso Febbraio Above the Sea ha iniziato una collaborazione con CMP store Viareggio, dandoci l’opportunità di provare alcuni capi di abbigliamento e attrezzature sportive del loro catalogo nell’intento di promuovere le Alpi Apuane sul territorio. Lo scopo è quello di associare un marchio orgogliosamente italiano, fortemente legato alla storia della montagna fin dal dopoguerra, con l’attività di una guida escursionistica. Ad accomunarci una grande passione e la ricerca di materiali di qualità, fondamentali per affrontare al meglio qualsiasi esperienza outdoor, sia a livello amatoriale che professionale.

Questa iniziativa nasce da un’idea dei due soci dello store di Viareggio, Davide e Dario, che al rientro da un’uscita in sella alla mountain bike sulle Alpi Apuane, si sono messi in contatto con noi per una chiacchierata informale per capire le reali possibilità di una collaborazione. Il loro è un marchio giovanile, accessibile e performante, che vale la pena far conoscere nella nostra zona, ancora troppo legata al business del turismo balneare: abbinare il loro brand a una guida locale per la promozione del nostro territorio montano ci é sembrata un’idea vincente. CMP è il negozio ideale per gli amanti della montagna che necessitano di abbigliamento tecnico per le le loro uscite, e tramite il blog di Above The Sea potrete tenervi sempre al corrente delle varie attività che faremo insieme, con un calendario ricco di escursioni su misura e adatte a qualsiasi livello. Consideratelo un punto di ritrovo per parlare di montagne. Cosa ne pensate? 

Vi aspettiamo al Cmp Store di Viareggio, Via Coppino 189 Viareggio (zona Darsena)

Perché una guida?

La sicurezza in montagna è un tema importante per il trekking.

Gli esseri umani sono alla ricerca di svago e avventura in montagna, ma come tutte le situazioni della vita anche nel trekking vi è un certo rischio.

Le guide escursionistica sono professionalmente preparate per ridurre questo rischio.

La loro formazione di alta qualità e focalizzata sulla sicurezza.

In aggiunta la guida escursionistica ha una lunga esperienza che aiuta a prendere le giuste decisioni in situazioni di difficoltà. La guida escursionista metterà a vostra disposizione un grande bagaglio di esperienza, conoscenza del territorio della natura e vi aiuterà a comprendere il “vivere la montagna” in sicurezza.

Le guide non sono né maestri di montagna estrema, né accompagnatori per timorosi.

Nel pubblico sono piuttosto diffuse due convinzioni opposte, da sfatare entrambe, e chi scrive o comunica di montagna è importante che lo sappia.
Da un lato si pensa che le guide siano da interpellare solo se il nostro livello tecnico è molto elevato, in pratica se desideriamo cercare l’estremo, e non semplicemente imparare o farci guidare in situazioni più “normali”. Sbagliato, le guide sono dei formatori e come tali si adattano volentieri al livello delle persone che accompagnano, sono felici di lavorare sulle basi e hanno grande disponibilità.
Dall’altro chi già si muove abbastanza bene in montagna, ma non è un professionista, concepisce il rivolgersi alla guida come un atto di codardia o, meglio, ammissione di non capacità. Anche questa percezione è completamene sbagliata: talvolta sono gli stessi atleti di punta a consultarsi e farsi accompagnare dalle migliori guide locali. L’umiltà è segno di intelligenza, di preparazione, di bravura, e non del contrario.

Tratto da  “Giornalismo, educazione e valanghe. 10 cose da sapere”

 

Elementi di portfolio